• Tel. : 081 5704220 - 0815705650 | Messaggia su WhatsApp MOBILE CON WHATSAPP: 3929164153
  • ares@infoares.it

Sicurezza & Privacy

gdpr-ares-formazione-privacy-sicurezza-dati

News e Privacy, quando il successo è 2.0.

Ares No Comments

Felici e positivi gli esiti dell’ultimo convegno tenutosi in ARES: formazione, informazione… ma anche innovazione!

di Serena Giorgio

Dal “save the date” al “remember” il passo è davvero breve; soprattutto, se si tratta di un’iniziativa ideata e costruita con il cuore e con l’energia della forte realtà ARES. Se poi all’operato della famosa Associazione Ricerca e Sviluppo si applica anche il vigore e la competenza di Enti come PSB e PSB Consulting l’evento non è solo da memorizzare ma assolutamente da ricordare! Ed è così, infatti, che il convegno “News e Privacy 2.0” tenutosi il 4 dicembre alle ore 18:00 si chiude; lasciando dietro di sé una lunga e ricca scia di informazioni, benefici, sorrisi e bei ricordi.

L’evento, il cui tema principale è andato ad incentrarsi sulle novità appartenenti al mondo del lavoro e della formazione, ha dedicato notevole spazio ed approfondimento anche alle nuove prospettive ed alle altrettanto nuove necessità innescate dal Nuovo Regolamento Europeo sulla privacy e sulla tutela dei dati (GDPR). L’entrata in vigore del General Data Protection Regulation, normativa prevista per il 25 maggio 2018, comporterà, infatti, obblighi, aggiornamenti ed adeguamenti dei sistemi aziendali oltre che numerosi e mirati approfondimenti da parte dei più esperti professionisti ed Enti.

Ed è per questo che, come il più degno e coraggioso dei pionieri, ARES – Associazione Ricerca e Sviluppo, ha deciso di intraprendere questo nuovo percorso e di spianare la strada, assieme a PSB e PSB Consulting, all’informazione ed alla formazione in risposta ai numerosi bisogni attivati dall’ingresso della nuova normativa.

La degna conclusione di un evento come quello di ieri ha rappresentato, in realtà, solamente il principio di un lungo percorso ricco di eventi ed attività preparatorie all’entrata in vigore del GDPR.  Supportare, sin da adesso, le aziende e le realtà produttive con precisi e sicuri processi di formazione e consulenza, tipici dell’operato ARES e PSB, significa, infatti, poter garantire la giusta preparazione, sia in termini di qualità che nel totale rispetto delle giuste tempistiche.

Il convegno, che ha visto l’avvicendarsi di illustri esperti del settore come la Prof. Ing. Tina Santillo ed il Prof. Ing. Pasquale Natale ha potuto, inoltre, contare sulla solida e ferrata esperienza della Prof. Avv. Flora Pirozzi e sul Prof. Ing. Antonio Tufano.  Approfondendo e trattando rispettivamente normativa e sicurezza delle informazioni, i due esperti hanno, infatti, potuto illuminare i presenti anche circa le importanti tematiche quali Cloud Computing e protezione e tutela dei dati informatici.

Con un intervento dedicato ad un nuovo ed originale progetto, il Dott. Vincenzo Cangiano e la Dott.ssa Serena Giorgio hanno presentato, inoltre, l’ultima (per ora) creazione PSB; ovvero, il nuovo ed innovativo portale informativo PSB Privacy e Sicurezza. Il portale, che sarà lanciato ufficialmente il 30 dicembre sarà, infatti, un vero e proprio sito contenitore di informazioni, news, approfondimenti sul GDPR e tanto altro ancora. Sarà un portale tecnologico e all’avanguardia sia per forma che contenuti e che rispecchierà e rifletterà, anche graficamente e in ogni suo piccolo dettaglio, i suoi più validi valori ed ideali.

A seguire, inoltre, i dettagliati interventi del dott. Silvio Grasso, dell’Ing. Paola Romeo e del Prof. Ing. Alfonso Santillo che, esponendo ed approfondendo le novità relative ai bandi ed ai prossimi progetti della Regione Campania sulle tematiche di formazione e lavoro, hanno potuto dare ulteriore risalto alle particolari iniziative e necessità previste dal nuovo anno.

Ed è proprio in previsione delle nuove esigenze innescate dalla normativa GDRP, altrimenti detta 2016/679, che ARES e PSB potranno, dunque, proporre ed assicurare la giusta soluzione offrendo, quindi, una salda formazione oltre che una professionale e consistente consulenza alle aziende sia per quel che concerne apprendimento e comprensione dei nuovi principi sia per quel che riguarda le nuove procedure da applicare come ad esempio: Analisi dei Rischi, Valutazione d’impatto, Registro di trattamento, Trasferimento dei dati, ed ancora, principi di privacy by design, by default ed accountability.

Mancano, infatti, sei mesi a stento all’effettivo ingresso del GDPR. Le modifiche da compiere e le adempienze da osservare sono estremamente complesse oltre che spiccatamente molteplici, così come le difficoltà da superare al fine di evitare le massicce sanzioni previste, a partire dal 25 maggio 2018, per le inosservanze. Consulenza, progettazione, formazione e supporto saranno gli unici strumenti ed i soli rimedi per abbracciare con professionalità e sicurezza le nuove esigenze ma anche e soprattutto per contrastare le eventuali e gravi conseguenze.

L’approccio di tipo conoscitivo adottato dal convegno è servito, infatti, ad avviare proprio tal processo informativo secondo tutte le procedure e le modalità più tipiche delle realtà ARES e PSB. Con professionalità, precisione, ospitalità, cura ed amore i creatori dell’iniziativa hanno, infatti, segnato un evento dall’alto valore formativo ma anche e soprattutto umano.

Un aperitivo ed un brindisi natalizio hanno segnato, infine, la conclusione del convegno “News e Privacy 2.0”, un modo carino per salutarsi ma, soprattutto, per salutare le novità e le innovazioni legate al nascente anno 2018.

gdpr general data protection regulation

La tutela di dati e privacy, in arrivo il primo convegno sul Gdpr

Ares No Comments

ARES e la tutela di dati e privacy, in arrivo il primo convegno sul Gdpr.

Con la normativa 2016/679 sono richieste formazioni nuove e ben specifiche, adempimenti necessari entro MAGGIO 2018.

Di Serena Giorgio

C’era una volta il petrolio; l’oro nero della società, fonte di energia e motore di cambiamenti, elemento in grado di cambiare le sorti della politica, dell’economia e perché no… anche del mondo. Oggi, tale importanza spetta, tuttavia, ad un altro colosso, quello costituito dall’imponente mondo dei dati personali. La tecnologia, che è entrata a far parte della nostra vita in maniera alquanto predominante, genera, infatti, determinati valori e fatturati che vanno a strutturarsi proprio sulla gestione dei dati piuttosto che sull’erogazione di servizi e/o prodotti. Tale importanza rende, dunque, tangibile la necessità di protezione di questo bene “prezioso”; i dati sono il nuovo petrolio, pertanto, la difesa è di fondamentale importanza.

Il 25 maggio 2018 renderà effettivo ed ufficiale il Regolamento Generale per la protezione dei dati 2016/679; il Codice della Privacy contenuto nel Dlgs 196/2003 uscirà, dunque, di scena ed entrerà ufficialmente il Gdpr (General Data Protection Regulation). Il Gdpr conterrà principi, terminologie e concetti estremamente nuovi; ragion per cui, gli adempimenti da rispettare entro maggio 2018 saranno numerosi oltre che sostanziali. E’ in  previsione di tale normativa che le aziende dovranno ottemperare a molteplici obblighi e trasformazioni e sarà lo scrupoloso compimento di tali operazioni a rivelare la basilare importanza di  una formazione approfondita, precisa e ben mirata; una formazione in grado di preparare le aziende in maniera del tutto preventiva e di tutelare, al tempo stesso, dalle sanzioni previste per le inosservanze e le inadempienze (le sanzioni previste potranno, infatti, raggiungere anche i 20 milioni di euro o il 4% del fatturato annuo di gruppo).

Le aziende saranno dunque tenute ad aggiornarsi alla luce dei nuovi concetti e dei nuovi criteri previsti dal Regolamento e ad adeguare policy ed organizzazione interna in base alle nuove direttive. Ogni titolare si ritroverà, infatti, ad essere responsabile dei propri sistemi e della loro tenuta anche a fronte di possibili violazioni e/o incidenti. Una formazione specifica, efficace e che andrà opportunamente comprovata ed inserita nei documenti e nei processi sulla privacy interni risulterà, dunque, di fondamentale e primaria importanza e non a caso, in un convegno che tratterà le novità dell’anno 2018 previsto per la giornata del 4 dicembre alle ore 18:00, ARES – Associazione Ricerca e Sviluppo dedicherà anche un particolare intervento. L’incontro, che si svolgerà presso la sede di Viale Campi Flegrei 41, 80124 Napoli, vedrà anche la cura e la collaborazione della Prof. Ing. Tina Santillo e dall’Ing. Pasquale Natale.

Il sapiente mix di competenze ed abilità, nato da questo vincente connubio ingegneristico, farà, dunque, luce sulla nuova direttiva europea e, rivolgendosi prevalentemente a commercialisti e consulenti del lavoro, approfondirà la conoscenza e le esigenze del Regolamento 2016/679. ARES, Ente di Formazione accreditato presso la Regione Campania con n° 00617/05/05, da sempre punto di riferimento per l’erogazione di corsi di formazione professionale validi a livello nazionale ed europeo, si proporrà quindi come partner ideale offrendo ai suoi clienti infinite possibilità di sviluppo anche in tal senso.

In previsione delle nuove esigenze della normativa in entrata; ARES potrà, ancora una volta, proporre ed offrire la giusta formazione; sia per quel che concerne la creazione delle figure dell’organigramma aziendale, tipiche e nuove come, ad esempio, il Data Protection Officer (Dpo), sia per quel che riguarda l’apprendimento delle nuove procedure richieste e dei nuovi principi da rispettare come nel caso dei moderni concetti di accountabiliy, privacy by design e by default.

Competenza e professionalità, da sempre punti cardine dell’attività ARES, costituiranno ancora una volta le basi per queste nuove e non molto future esigenze, perché si sa…maggio sembra lontano ma il futuro comincia proprio adesso.

 

1

Informazioni : 0815704220 / 0815705650 MOBILE CON WHATSAPP: 3929164153

I nostri uffici sono aperti dal lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Indirizzo : Viale Campi Flegrei 41, 80124 Napoli | Indirizzo Mail : info@infoares.it