• Telefono : 081 5704220 - 0815705650 | Fax : 08119360595 / 08119360666 Messaggia su WhatsApp Mobile Con Whatsapp: 3929164153
  • ares@infoares.it | Canale Video Youtube

ARES, a breve l’inizio dei nuovi corsi OSS

L’OSS è una delle figure più richieste sul mercato del lavoro in ambito sanitario. A breve ARES indirà nuovi corsi per formare coloro che intendono svolgere questa professione

L’OSS (Operatore Socio Sanitario) è una tra le figure del settore sanitario italiano più richieste negli ultimi anni. Istituita in base all’accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2001, rientra ufficialmente anche nel novero delle professioni sancite dal Ddl Lorenzin 22 dicembre 2017. Vediamo, quindi, nel dettaglio di cosa si occupano tali operatori e su quali materie verte generalmente la loro formazione.

Una figura per curare il paziente a 360 gradi

Il valore umanitario alla quale deve ispirarsi anche la figura dell’OSS, come d’altronde tutte quelle appartenenti al comparto sanitario, è senza dubbio quello di “cura”: un concetto, questo, che non va circoscritto soltanto al piano fisico-corporale ma esteso anche a quello psichico e morale. L’OSS è tenuto, dunque, ad agire, insieme a medici, infermieri ed altre professioni tipiche di ospedali, cliniche e case di cura, con lo scopo di curare non solo una o più patologie ma l’essere umano a 360 gradi.

Una formazione variegata e completa

Agli aspiranti OSS, da un lato vengono impartite, durante le ore di formazione, nozioni riguardanti l’ambito medico e paramedico; dall’altro, vengono forniti strumenti per alleviare la sofferenza psico-fisica del paziente e spesso anche dei suoi cari che contribuiscono all’attività generale di assistenza. Per favorire un apprendimento quanto più rapido ed efficace del discente, secondo la legge è previsto che 450 ore di formazione siano effettuate presso strutture sanitarie convenzionate. In queste sedi, dunque, devono essere fornite, ovviamente, tutte le  strumentazioni necessarie al lavoro dell’OSS: per citarne alcune, mascherina e pallone Hambu; bombola di ossigeno; sfigmomanometri; inalatori; lacci emostatici; soluzioni fisiologiche e glucosate; aghi Vacutainer; disinfettanti, pinze ed altre attrezzature d’avanguardia.

L’offerta di ARES

Anche ARES, da anni, offre all’utenza la possibilità di partecipare a corsi di formazione per questa figura tanto richiesta dal mercato attuale. I docenti scelti dall’ente per le lezioni sono Infermieri, Psicologi, Istruttori di Primo Soccorso ma anche esperti di Sicurezza sul Lavoro e di Lingue. Gli argomenti principali che saranno trattati nella prossima edizione del corso (la quale sarà a breve annunciata sul sito ufficiale di ARES), sono i seguenti: procedure sanitarie; elementi di fisiologia ed anatomia; interventi di primo soccorso; decontaminazione di strumenti e presidi sanitari; assistenza agli anziani; utilizzo di tecnologie digitali.

A conclusione dell’esperienza formativa e dietro superamento di apposito esame, verrà rilasciato ai discenti un attestato professionale di validità nazionale.

Vi invitiamo dunque a restare costantemente sintonizzati sui canali informativi online di ARES (sito ufficiale, pagina Facebook) oppure, qualora desideriate maggiori informazioni, a scrivere una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: ares@infoares.it

La Redazione

Tel: 0815704220 / 0815705650 - Fax : 08119360595 / 08119360666 - Mobile: 3929164153

Apertura Uffici : Lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Sede Legale : Viale Campi Flegrei 41 - 80124 Napoli                  Sede Operativa : Via Medina n.5 - 80133 Napoli / Mail : info@infoares.it