• Telefono : 081 5704220 - 0815705650 | Fax : 08119360595 / 08119360666 Messaggia su WhatsApp Mobile Con Whatsapp: 3929164153
  • ares@infoares.it | Canale Video Youtube

Campania: primo posto in Italia per i progetti del Servizio Civile

Anche per gli anni 2018/2019, i fondi stanziati per i progetti del Servizio Civile in Campania hanno permesso l’adesione di molti giovani a importanti iniziative. Sono ben 323 i progetti che vedranno la luce in questo biennio in Campania, portando molti volontari a partecipare attivamente al sostegno della propria Regione.

Sono ben 3.524 i giovani impegnati nel Servizio Civile in Campania, una cifra che, a quanto pare, sorprende non poco. È infatti il numero più grande di volontari registrato quest’anno in ogni Regione italiana. Se contestualizzato nella Regione Campania, e considerato rispetto ai volontari già presenti, non può che far piacere.

I giovani andranno a sommarsi ai 3.215 ragazzi che già stanno prestando Servizio Civile, raggiungendo un impressionante numero di 6.739 giovani. Questo dato non può far altro che enfatizzare la cura che la regione ha nutrito nei confronti di tale servizio.

La preparazione che questi giovani riceveranno per affacciarsi responsabilmente al mondo del lavoro è un grande vanto per la regione Campania. La presenza di tanti ragazzi attivi in prima persona per svolgere Servizio Civile porta, numeri alla mano, la Campania al primo posto per adesioni al Servizio Civile.

Servizio Civile e Terzo Settore in Campania

Proprio in questi giorni si è tenuto a Napoli un dibattito organizzato dal Consorzio Proodos, che ha permesso ai giovani di discutere faccia a faccia con enti e organizzatori di progetti del Servizio Civile. Locandina e biglietto dell’evento, già terminato, sono ancora disponibili e visualizzabili dal sito ufficiale de Servizio Civile Campania.

“Servizio Civile e Terzo Settore in Campania: un’opportunità di crescita e di inserimento lavorativo per i giovani” è il titolo del dibattito tenutosi. Nella Sala Vasari del complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi, il primo argomento all’ordine del giorno è stato relativo al Servizio Civile Universale. La dimensione di quest’ultimo non è ancora definitiva e troverà concretizzazione nel 2019.

Le attività previste dal Servizio Civile Universale spazieranno dalla protezione civile, alla riqualificazione urbana o del patrimonio culturale, storico o artistico della propria regione. Particolare rilievo viene dato alla promozione della non violenza, accentuando l’accettazione della biodiversità e l’importanza della difesa non armata. L’offerta per i giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti è quindi ancora più vasta, ma le novità del Servizio Civile universale non terminano qui. Il programma di partecipazione subirà alcune modifiche dal punto di vista della flessibilità verso i volontari con disagi che non riusciranno a prestare servizio per 12 mesi.

La durata del periodo di servizio potrà variare dagli 8 ai 12 mesi, coerentemente con le esigenze del volontario. Sarà, inoltre, possibile per gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia partecipare ai programmi di Servizio Civile senza distinzione alcuna dai cittadini nati e cresciuti in Italia.

Il dibattito a Napoli è proseguito con un particolare riferimento alla preparazione che il Servizio Civile, campano e non può fornire in relazione alla vita lavorativa. Di 266 volontari del Servizio Civile, negli ultimi 5 anni sono già 28 i giovani ad aver trovato un lavoro stabile in organizzazioni aderenti al Consorzio. Ripetendo una simile operazione, valutando i ragazzi avviati al Servizio Civile in Campania, ovvero 18.521, negli ultimi 5 anni i giovani inseriti nel mondo del lavoro sarebbero circa 2.000, più del 10%.

L’entusiasmo dei giovani nella partecipazione al dibattito ha soddisfatto l’assessore Lucia Fortini, che ha ribadito le possibilità offerte ai ragazzi campani attraverso lo stanziamento di risorse dedicate al suolo campano. Si ricordino, oltre al programma Garanzia Giovani e di Servizio Civile, i programmi Scuola Viva e Scuola di Comunità, ampliando la scelta dei giovani campani desiderosi di coniugare un periodo di formazione personale professionale ad un aiuto concreto verso il proprio territorio.

Per visualizzare la graduatoria di merito dei progetti di Servizio Civile presentati nell’anno 2018, è possibile visitare il sito ufficiale del Servizio Civile Campania, dove è stato annunciato il numero di progetti finanziati per gli anni 2018/2019 e il numero di giovani ad aver dato la loro adesione. I nuovi progetti approvati saranno presto aggiunti alla pagina “scegli il tuo progetto”. Qualora si volesse partecipare al Servizio Civile campano, sarà sufficiente inserire i dati richiesti e attendere la lista di risultati coerenti con la ricerca.

Sicuramente aver raggiunto risultati così alti è un vanto per la Regione Campania, che si spera continui a investire nella formazione dei giovani e nella loro educazione al rispetto del territorio e dei meno abbienti.

Andrea Nastro

Tel: 0815704220 / 0815705650 - Fax : 08119360595 / 08119360666 - Mobile: 3929164153

Apertura Uffici : Lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Sede Legale : Viale Campi Flegrei 41 - 80124 Napoli                                  Sede Operativa : Via Medina n.5 - 80133 Napoli / Mail : info@infoares.it