• Telefono : 081 5704220 - 0815705650 | Fax : 08119360595 / 08119360666 Messaggia su WhatsApp Mobile Con Whatsapp: 3929164153
  • ares@infoares.it | Canale Video Youtube

L’UE critica la Ryanair perché non rispetta le regole europee sul lavoro

Il regolamento europeo concernente il lavoro e i diritti dei lavoratori deve essere rispettato e applicato da tutte le parti in causa, compresa la celebre compagnia low cost Ryanair

La famosa compagnia aerea irlandese, fondata Tony Ryan nel 1985 a Waterford e presieduta attualmente dal CEO Michael Kevin O’Leary, sta avendo problemi con l’Unione Europea per quanto riguarda i  diritti dei suoi impiegati.

La Commissaria Europea per l’occupazione, gli affari sociali e l’integrazione, Marianne Thyssen, il 26 settembre 2018 ha incontrato Michael Kevin O’Leary, CEO della Ryanair per discutere della posizione della compagnia irlandese rispetto al suo mancato rispetto delle regole europee riguardanti i diritti dei suoi dipendenti.

La Commissaria, al termine dell’incontro, ha dichiarato che “Il mercato europeo non è una giungla, ha delle regole  ben precise sulla modalità equa del lavoro e sulla protezione dei lavoratori. Regolamento che va rispettato alla lettera questo non è un dibattito accademico, ma è una questione reale concernente i diritti sociali dei lavoratori».

Linee generali dello scontro

La questione è molto semplice nelle sue linee generali: Ryanair deve essere in grado da subito di eseguire quanto stabilisce la legislazione europea.  L’Unione Europea su questo punto non ha intenzione di cedere di un millimetro.

Il cedimento costituirebbe un precedente dannoso per tutta l’Europa perché altre società sfrutterebbero l’evento per sottrarre diritti ai lavoratori europei. Bruxelles intende salvaguardare il suo mercato interno. 

Ryanair e il Bel Paese

Tre sindacati di categoria italiani, FIT CISL, ANPAC e ANPAV, sono riusciti a raggiungere, in questi giorni, un accordo con la Ryanair al fine di sottoscrivere un unico contratto collettivo di lavoro che riguarderà tutto il personale italiano di cabina a partire dal 1° ottobre 2018. Ciononostante anche gli italiani parteciperanno allo sciopero generale proclamato per oggi 28 settembre, ai danni di Ryanair.

Tel: 0815704220 / 0815705650 - Fax : 08119360595 / 08119360666 - Mobile: 3929164153

Apertura Uffici : Lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Sede Legale : Viale Campi Flegrei 41 - 80124 Napoli                  Sede Operativa : Via Medina n.5 - 80133 Napoli / Mail : info@infoares.it