• Telefono : 081 5704220 - 0815705650 | Fax : 08119360595 / 08119360666 Messaggia su WhatsApp Mobile Con Whatsapp: 3929164153
  • ares@infoares.it | Canale Video Youtube

Servizio Civile, ecco tutte le scadenze

Pubblicate le date ufficiali per l’avvio dei progetti e i dettagli sulla documentazione relativa ai volontari

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha diffuso, tramite una nota sul proprio sito ufficiale, tutte le informazioni riguardo alla documentazione che gli Enti interessati dovranno trasmettere per il corretto svolgimento dei progetti. Presenti anche le date relative all’avvio dei progetti che avranno luogo tra la fine del 2018 e la prima metà del 2019, così come un elenco dei casi in cui non sarà possibile procedere all’attivazione dei suddetti.

Scadenze e documentazione necessaria

Le date previste per l’avvio delle attività saranno quelle del 13 novembre 2018 (solo per bandi pubblicati prima del 20/08/2018), 11 dicembre 2018, 15 gennaio 2019, 20 febbraio 2019, 25 marzo 2019 e 30 aprile 2019. L’Ente sarà tenuto ad inserire sul sistema Unico la graduatoria relativa al progetto in questione, oltre ad inviare entro 30 giorni dalla data scelta tra quelle elencate la documentazione necessaria.

Questa, che dovrà essere inviata via pec all’indirizzo  dgioventuescn@pec.governo.it, dovrà includere, come previsto dal bando:

  • una nota di trasmissione riportante il codice identificativo dell’ente, la data richiesta per l’avvio ed il titolo del progetto (o i titoli dei progetti);
  • la graduatoria pubblicata al termine della selezione sul proprio sito;
  • le domande dei candidati idonei selezionati riportanti l’indirizzo e-mail, il titolo del progetto e la denominazione della sede di attuazione scelta;
  • un documento di identità in corso di validità del candidato;
  • un allegato relativo all’informativa sulla Privacy (solo per i bandi pubblicati dal 20 agosto 2018 in poi);
  • una dichiarazione d’impegno dell’ente, se richiesta dal bando di riferimento.

Casi in cui i progetti non saranno attivati

Presente, in calce, un elenco delle condizioni alle quali non sarà possibile l’attivazione dei progetti previsti dal programma. Ciò accadrà, in primis, qualora un Operatore Locale di Progetto (OLP) dovesse risultare già impegnato, nella sede di attuazione, per il numero massimo  di volontari previsti per il progetto.

In secondo luogo, nel caso in cui una delle suddette strutture risultasse, nello stesso periodo, già impegnata come sede di attuazione per altri progetti, determinando quindi il superamento della capacità ricettiva precedentemente fissata in sede di accreditamento.

In ultimo, non sarà possibile avviare un progetto nel caso in cui, al termine della selezione riguardante quest’ultimo, dovesse risultare idoneo un solo candidato. Casi, dunque, abbastanza al limite e sicuramente non facili a verificarsi, ma che il Dipartimento ha ritenuto saggio specificare onde evitare prevedibili disordini.

Per approfondire

La nota del Dipartimento si conclude, dunque, ricordando che, in merito a scadenze e doveri degli Enti, le graduatorie dei volontari ritenuti idonei dovranno pervenire improrogabilmente entro il termine indicato per ogni progetto sul relativo bando.

Questo era, dunque, il rapido riassunto degli adempimenti previsti dal Dipartimento per gli Enti coinvolti nei progetti del Servizio Civile. Le disposizioni, nella loro integrità, potranno essere consultate nel file pdf allegato alla nota apparsa sul sito ufficiale del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it

Ivan Marra

Tel: 0815704220 / 0815705650 - Fax : 08119360595 / 08119360666 - Mobile: 3929164153

Apertura Uffici : Lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Sede Legale : Viale Campi Flegrei 41 - 80124 Napoli                                  Sede Operativa : Via Medina n.5 - 80133 Napoli / Mail : info@infoares.it