• Telefono : 081 5704220 - 0815705650 | Fax : 08119360595 / 08119360666 Messaggia su WhatsApp Mobile Con Whatsapp: 3929164153
  • ares@infoares.it | Canale Video Youtube

Servizio Civile Universale e Solidaria: uniti per una cittadinanza attiva

Ci sono importanti novità sul il Servizio Civile Universale. Dalla collaborazione con Solidaria un confronto fra Enti per promuovere una cittadinanza attiva.

Il 25 settembre a Padova, presso l’Aula Magna del Palazzo del Bo (via VIII Febbraio 2), si terrà un convegno a cui prenderanno parte diversi Enti locali, volontari e istituzioni per discutere delle nuove iniziative e delle sorti del Servizio Civile Universale.

Il convegno è organizzato in collaborazione con: CSEV, Amesci, Università degli Studi di Padova – Ufficio Public Engagement, Forum Nazionale Servizio Civile e Rappresentanza dei Volontari del Servizio Civile.

I temi principalmente discussi sono stati specificati chiaramente nel nome dello stesso convegno: Servizio Civile Universale, identità e prospettive tra innovazione e cittadinanza attiva; si tratta di una giornata di confronti e di analisi di prospettive organizzata in prima istanza dal Centro Servizio Volontariato (CSV) della città di Padova.

Tale iniziativa si inserisce tra quelle promosse da Solidaria – la città della solidarietà, un evento collettivo che per la prima volta sarà tenuto a Padova in stretta collaborazione con il Comune, non a caso nel 2018, anno europeo del patrimonio culturale.

L’evento culturale di Solidaria avrà la durata di una settimana, dal 24 al 30 settembre, che vedrà Padova il palcoscenico di incontro tra la cultura e le arti con il volontariato e la solidarietà del cittadino.

Il CSV Padovano ha sottolineato diverse volte quanto l’impegno sociale e il volontariato siano beni culturali da tutelare, in modo che il cittadino contribuisca allo sviluppo sociale e culturale del territorio in maniera consapevole.

In questo modo, Solidaria vuole configurarsi come una possibilità di incontro e di mescolanza delle diverse forme artistiche tra le varie associazioni no-profit e profit.

Collaborazione e contaminazione sembrano essere le parole chiavi del festival, nonché un punto di partenza per nuovi progetti volti a far rifiorire la città di Padova, in una prospettiva che guarda al futuro con ottimismo e impegno verso il prossimo.

In questo scenario, già di per sé promettente, si collocano anche le molteplici innovazioni ottenute in seguito alla riforma del Servizio Civile Universale, che riguardano la programmazione, la progettazione degli interventi e l’accreditamento dei differenti interventi. A tutto ciò, come sostenuto dal coordinatore area nord di Amesci Niccolò Gennaro, va ad inserirsi il continuo approfondimento e la ricerca minuziosa di informazioni degli Enti accreditati al Servizio Civile Nazionale.

Essi giocano un ruolo importante in questa iniziativa, in particolar modo per il cambiamento verso il Servizio Civile Universale in sé. Tuttavia, il percorso non resta esente da ostacoli e impedimenti, nati dalla complessa organizzazione e difficoltà nel comprendere le nuove norme legislative inserite appieno nella riforma.

L’obiettivo ultimo del convegno resta quello di favorire il confronto con i maggiori Enti ed esperti nazionali di Servizio Civile, in modo tale da chiarire l’importanza rivestita dalla cittadinanza attiva, puntando il focus sulle potenzialità e sulle criticità del progetto formativo, e da poter meglio sviluppare gli interventi futuri.

Il convegno è dedicato a tutti coloro che ne vogliono far parte e l’ingresso è gratuito, tuttavia bisogna prenotarsi sull’apposito sito: le iscrizioni sono aperte dall’inizio di settembre.

Carla Sarnataro

Tel: 0815704220 / 0815705650 - Fax : 08119360595 / 08119360666 - Mobile: 3929164153

Apertura Uffici : Lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Sede Legale : Viale Campi Flegrei 41 - 80124 Napoli                                  Sede Operativa : Via Medina n.5 - 80133 Napoli / Mail : info@infoares.it