• Telefono : 081 5704220 - 0815705650 | Fax : 08119360595 / 08119360666 Messaggia su WhatsApp Mobile Con Whatsapp: 3929164153
  • ares@infoares.it | Canale Video Youtube

Tag Archives: animatore sociale

corso di formazione professionale per animatore sociale

Corso ARES di Animatore Sociale

Redazione No Comments

ARES (Associazione Ricerca e Sviluppo), in quanto Ente di formazione accreditato, cura la realizzazione di un corso di formazione sulla figura dell’Animatore Sociale

L’Animatore Sociale è una figura preposta alla valorizzazione della consapevolezza e delle capacità di persone svantaggiate e disagiate.  Affinché tali nobili finalità siano perseguite ed attuate, oltre alle naturali doti di empatia e sensibilità verso tali soggetti, è necessaria per gli aspiranti anche un’ottima preparazione dal punto di vista tecnico-professionale.

Cosa fa e dove opera l’Animatore Sociale

I contesti in cui la figura dell’Animatore Sociale è richiesta sono davvero molteplici. Infatti, essendo destinatari delle sue mansioni soggetti come minori disagiati, anziani, disabili ed ex tossicodipendenti, essa può operare in case famiglia, centri socio-educativi, case di riposo per anziani, strutture residenziali e semi-residenziali per portatori di handicap, comunità alloggio, cooperative di servizi e di assistenza sociale. E’ cura dell’Animatore Sociale, dunque, organizzare attività sia educative che ricreative le quali possano stimolare le attitudini di queste persone svantaggiate, favorendone così una piena integrazione nella società.

Come è strutturato il corso ARES

Il corso di formazione sulla figura dell’Animatore Sociale organizzato da ARES (Associazione Ricerca e Sviluppo) rispetta pienamente gli standard professionali indicati ed approvati nel Decreto Dirigenziale 49 del 18/03/2016 (Repertorio Regionale dei titoli e delle qualifiche professionali ex deliberazione di G.R. n. 223 del 27/06/2014). Il percorso formativo è curato e predisposto da un gruppo di docenti aventi non solo grande preparazione nell’ambito delle Scienze dell’Educazione ma esperti anche in Psicologia, Medicina, Ingegneria e Giurisprudenza.

I principali argomenti affrontati spaziano dalle nozioni basilari di Psicologia, Sociologia e Geriatria alle Tecniche di animazione e di comunicazione non verbale; dai contenuti delle normative sul disagio sociale e sui servizi socio-assistenziali ed educativi alla conoscenza delle principali misure in materia di salute e sicurezza sul lavoro. 

La durata complessiva del corso ARES ammonta a 1000 ore, articolandosi tra lezioni in aula, simulazioni e stage presso strutture convenzionate. Di grande ausilio per i docenti e gli allievi è la possibilità di utilizzare computer, videoproiettori ed altre strumentazioni multimediali che contribuiscono senza dubbio a rendere originale e dinamico l’iter formativo.

Al termine del corso è previsto un esame il cui superamento consentirà il rilascio di un attestato di qualifica professionale riconosciuto dalla Legge 845/78 e valido sia in Italia che nei paesi dell’Unione Europea.

Per richiedere maggiori informazioni è possibile contattare ARES ai seguenti recapiti: Tel. 0815704220 / 0815705650 – Fax : 08119360595 / 08119360666 – Mobile: 3929164153, oppure inviare una mail a: info@infoares.it

animatore sociale figura professionale

Animatore Sociale, professionalità e buoni sentimenti per un’importante figura professionale

Redazione No Comments

L’importanza dell’Animatore Sociale nel panorama lavorativo attuale, abilità ed attitudini.

L’Animatore Sociale lavora a stretto contatto con i minori in difficoltà, con i disabili, gli anziani e con tutti quei soggetti, purtroppo, colpiti da tristi condizioni di sfavore e svantaggio. La figura professionale in questione opera con competenza e determinazione in ogni campo previsto dalla sua attività; cercando di coniugare, sempre ed in un perfetto equilibrio, predisposizioni caratteriali come socievolezza, disponibilità e simpatia ad attitudini come sensibilità, empatia e tatto.

Competenza ed integrazione sociale

L’Animatore Sociale è, infatti, quell’operatore che, nell’ambito dei servizi sociali ed assistenziali, svolge procedure particolari applicando ai suoi pazienti metodi finalizzati soprattutto al potenziamento di capacità, consapevolezze, abilità e competenze. La figura professionale dell’animatore sociale cura la sua professione attraverso una precisa applicazione di attività da svolgersi con estrema cura, precisione e nel totale rispetto di particolari norme e criteri.

Stimolando partecipazione ed integrazione sociale nei soggetti con i quali opera, l’Animatore Sociale cerca di portare alla luce anche le celate potenzialità dell’assistito e di incanalare positivamente e concretamente tutte le capacità, purtroppo, ancora inespresse.

L’Animatore Sociale può trovare occupazione sia come dipendente che come lavoratore autonomo in tutte quelle strutture pubbliche ed anche private in cui si svolgono prettamente attività di tutela per i soggetti colpiti dalle problematiche quali disagio sociale e/o marginalità ed in cui si applicano procedure finalizzate al potenziamento di capacità relazionali, partecipative e volte all’innalzamento di valori come autostima sia collettiva che individuale.

Attività lavorative

Queste attività possono, infatti, svolgersi in: Case di riposo per anziani; Centri vacanze; Associazioni di solidarietà e volontariato; Comunità alloggio; Cooperative di servizi e di assistenza sociale e SERT (Servizi Educativi per Ex Tossicodipendenti); Centri di Aggregazione Giovanile; Centri socio-educativi diurni; Oratori religiosi; Case famiglia; Centri residenziali e semiresidenziali per anziani e disabili; Comunità di Animazione in strada ed ancora per Servizi domiciliari di assistenza e socializzazione.

L’Animatore sociale dedica una buona percentuale della propria attività allo studio approfondito ed alla progettazione di attività collettive dal carattere, soprattutto, ricreativo e dal valore spiccatamente educativo e socio-culturale.

Nella sua attività, l’animatore sociale si ritrova, spesso, a coadiuvare altri operatori e cooperare con altre figure professionali dell’ambito sanitario e con i servizi del territorio; è per tale motivo che si rende necessaria ed ovvia una preparazione ed una formazione ancor più estesa oltre che specifica ed approfondita.

Le competenze dell’animatore sociale dovranno, infatti, essere plasmate e consolidate attraverso determinati ed approfonditi processi educativi.

Formazione Professionale a 360°

Una formazione a 360° quella, dunque, richiesta da uno dei ruoli professionali più in voga del panorama lavorativo attuale oltre che per l’adempienza ed il totale rispetto di tutti i criteri necessari allo svolgimento di tale mestiere.

La professione in questione che va, dunque, ad incanalarsi in differenti rami come ad esempio: animazione educativa, animazione ludico-culturale ed animazione sociale prevede, quindi, il corretto svolgimento di attività come: interpretazione delle dinamiche comportamentali, attivazione di processi di conoscenza e consapevolezza, stimolazione di capacità di socializzazione ed emancipazione ed anche di crescita personale, emotiva, motivazionale e tanto altro ancora.

Una professione, dunque, tanto ricca di attività quanto di emozioni e sentimenti, completa ed estremamente valida sia da un punto di vista professionale che umanitari.

Corso Animatore sociale inizio 5 giugno 2017

Redazione No Comments

Corso Animatore sociale inizio 5 giugno 2017 (sono ancora aperte le iscrizioni…ultimi posti)

L’Animatore Sociale opera a contatto con disabili, anziani, minori in difficoltà e con tutti quei soggetti in una situazione di svantaggio, cercando di stimolare la loro integrazione e partecipazione sociale.

L’obiettivo di questa figura professionale è quindi quello di coinvolgere la persona e renderla capace di esprimere le sue attitudini.

Le tecniche utilizzate a supporto di tali attività sono quelle di animazione, di gioco ed educative.

Possibilità occupazionali dell’Animatore Sociale

Tale figura professionale,  trova occupazione in diverse strutture come:

  • Cooperative di servizi e di assistenza sociale
  • Associazioni di solidarietà e volontariato
  • Case di riposo per anziani
  • Centri residenziali e semiresidenziali per anziani e disabili
  • Comunità alloggio
  • Case famiglia
  • SERT (Servizi Educativi per Ex Tossicodipendenti)
  • Centri vacanze
  • Servizi di prevenzione primaria nell’ambito della tossicodipendenza e alcolismo
  • Oratori religiosi
  • Altri istituti residenziali (case albergo, comunità alloggio, centri di servizio e istituti per lungodegenti)
  • Centri socio-educativi diurni
  • Centri di Aggregazione Giovanile
  • Comunità di Animazione in strada
  • Servizi domiciliari di assistenza e socializzazione

Durata: Il corso ha una durata di 1000 ore (articolate tra lezioni frontali, pratica e stage).

Moduli di insegnamento: Tecnica professionale, legislazione, psicologia, pedagogia, lingua estera, tecniche socio-sanitarie, statistica ed informatica.

Al termine del corso ed al superamento dell’esame finale, verrà rilasciato l’attestato di qualifica professionale di Animatore Sociale ai sensi della Legge 845/78 – art 14 valido su tutto il territorio nazionale e in tutta la Comunità Europea.

Corso con rilascio di qualifica professionale

Al termine del corso ed al superamento dell’esame finale, verrà rilasciato l’attestato di qualifica professionale di Animatore Sociale ai sensi della valido su tutto il territorio nazionale e in tutta la Comunità Europea.

Per avere maggiori informazioni circa i costi e le modalità di iscrizione contattaci ai numeri :

Telefono: 081/5704220 – Telefono info corsi: 393/8628808

Oppure inviaci una mail al nostro indirizzo : ares@infoares.it

1

Tel: 0815704220 / 0815705650 - Fax : 08119360595 / 08119360666 - Mobile: 3929164153

Apertura Uffici : Lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Sede Legale : Viale Campi Flegrei 41 - 80124 Napoli                                  Sede Operativa : Via Medina n.5 - 80133 Napoli / Mail : info@infoares.it