• Telefono : 081 5704220 - 0815705650 | Fax : 08119360595 / 08119360666 Messaggia su WhatsApp Mobile Con Whatsapp: 3929164153
  • ares@infoares.it | Canale Video Youtube

Tag Archives: Giovanna Brancaccio

IFTS Moda targato ARES: iniziata la terza e ultima annualità

Alessandro Maria Raffone No Comments

Da lunedì 21 settembre è iniziata l’IFTS Moda organizzata da ARES a Bagnoli (Napoli), Viale Campi Flegrei 41

ARES (Associazione Ricerca e Sviluppo), in qualità di Capofila dell’ATS Forma Moda, ha organizzato per tre anni il corso IFTS (Istruzione e Formazione Tecnico Superiore) “Tecnico superiore delle produzioni manifatturiere e dei prodotti del made in Italy nel settore pelletteria” (specializzazione nazionale IFTS di riferimento 4.4.1 di cui al DI 07/02/2013). Con lunedì 21 settembre siamo giunti all’inizio del terzo e ultimo anno di questi corsi che hanno permesso, annualmente, a 24 ragazzi di formarsi a 360° nel difficile ma entusiasmante mondo della Moda

Importante da ricordare che questi corsi sono stati organizzati e  finanziati dalla Regione Campania al fine di permettere ai giovani tra i 18 e i 34 anni non ancora compiuti di formarsi professionalmente. 

Il Corso IFTS Moda

Il corso (totalmente gratuito) ha una durata complessiva di 800 ore, suddivise in 480 ore di lezioni frontali (compreso lavori in laboratorio) e 320 di stage in aziende campane leader del settore, quali ad esempio sartorie teatrali e aziende che operano nel campo della pelletteria. Per i partecipanti (esclusi gli uditori) è inoltre prevista una indennità di frequenza di 2 euro lordi per ogni ora di presenza effettiva presenza più il rimborso spese per i trasporti pubblici (come l’abbonamento alla metro, al treno, etc…). 

Valore del corso 

Obiettivo del corso è quello di formare questi giovani nelle diverse fasi costituenti il processo produttivo: dal disegno del prodotto alla selezione dei materiali, dal ritaglio dei cartamodelli all’assemblaggio. Attenzione particolare è sempre andata alle fondamentali fasi della commercializzazione e del marketing.

Proprio per ricordare questi tre anni e tirare le somme di un percorso così importante abbiamo deciso di intervistare la Dott.ssa Giovanna Brancaccio, Presidente dell’Ente di Formazione Professionale ARES e il Dott. Armando Coppola, Responsabile del Corso IFTS. 

Le parole di Giovanna Brancaccio 

D: Come è nato questo percorso?

R: Prima di tutto, permettetemi di ringraziare pubblicamente la Regione Campania per il prezioso sostegno, senza il quale non sarebbe stato possibile dare il via ad un percorso formativo che, considerando anche quest’anno, ha permesso a 72 ragazzi di inserirsi nel mondo della Moda. 

Per quanto riguarda la domanda, il nostro interesse nasce dal fatto che ARES è un Ente di Formazione Professionale e quindi non poteva non partecipare ad un’iniziativa così importante messa in campo dalla nostra Regione. 

Avendo poi legami profondi con il settore produttivo è stato facile trovare i vari partner che hanno preso parte all’iniziativa. 

D: Quali sono stati i vostri partner nel settore degli stage?

R: Sono stati diversi ma vorrei ricordare, in particolar modo, Brunel e C.T.N. 75 di Vincenzo Canzanella che hanno offerto ai nostri studenti una grande occasione di apprendimento “sul campo”. Gli abiti realizzati da questi ultimi  sono stati fonte d’orgoglio per noi e per i nostri partner: segnale conclusivo del buon lavoro svolto in questo lungo periodo.

Il commento di Armando Coppola 

D: Come ricorda questi anni di IFTS? 

R: Abbiamo seguito sia i nostri partner sia i ragazzi passo per passo. Quando sono emerse delle difficoltà, di qualsiasi natura, io e i miei collaboratori (Roberta Santillo e Vincenzo Pecorella) siamo sempre riusciti a risolverle affinché tutto potesse procedere senza intoppi. Il nostro lavoro, comunque, è stato enormemente facilitato dalla fattiva collaborazione delle diverse parti in causa. Anni intensi, quindi, che sono passati in un attimo. 

Come si può evincere da ciò che abbiamo scritto sino ad ora ARES è sempre in prima linea nel valorizzare i nuovi talenti.

 

Bullismo: conversazione con Giovanna Brancaccio

Alessandro Maria Raffone No Comments

In un’intervista concessa dalla Presidente ARES Giovanna Brancaccio, affronteremo il tema del bullismo

La Dott.ssa Giovanna Brancaccio, Presidente ARES (Associazione Ricerca e Sviluppo), prenderà parte alla Web Conference gratuita, dal titolo “Bullismo, cyberbullismo e attività di contrasto: una realtà (semi) conosciuta”. 

La conferenza si terrà venerdì 18 settembre, a partire dalle ore 10.00, su Google Meet. Per partecipare all’evento è obbligatorio iscriversi tramite questo link

Le parole di Giovanna Brancaccio

In vista di questo evento, la Dott.ssa Brancaccio ci ha rilasciato un’intervista dove si è affrontata la questione bullismo a 360 gradi.

D: Come nasce questa Web Conference? 

R: Da sempre per i nostri allievi organizziamo seminari di approfondimento sulle tematiche che affrontano nei vari corsi di formazione, dal momento che il nostro obiettivo è quello di fornire una preparazione sempre più approfondita e completa. 

Figure professionali come quella dell’Operatore per l’Infanzia (OPI) e dell’Animatore Sociale, nel loro percorso professionale, come è facilmente intuibile, possono dover affrontare problematiche legate al cosiddetto bullismo. A tal proposito ho ritenuto opportuno invitare all’incontro professionisti ed esperti provenienti da ambiti ed esperienze diverse. 

D: Chi saranno gli ospiti? 

R: Saranno tre i nostri ospiti in questa Web Conference. Il Professore e Scrittore Amedeo Caramanica, il quale in quanto docente in pensione di scuola media inferiore ci porterà le sue esperienze dirette, vissute sulla sua pelle durante i tanti anni di attività. Grazie al grosso bagaglio di esperienze maturate nel settore egli, alcuni anni orsono, ha scritto il libro dal titolo emblematico  “Ma io scherzavo…! Bullismo e cyberbullismo”, dove l’argomento è affrontato in maniera chiara tramite le vicissitudini occorse ad una ragazzina di colore e di religione islamica. 

Interverrà poi una Docente dei nostri corsi di formazione, nonchè Psicologa, la Dott.ssa Stefania Curto, la quale ci parlerà delle caratteristiche psicologiche del bullismo e soprattutto come un educatore può e deve affrontare tali problematiche. 

Infine, avremo in collegamento con il Commissario della Polizia di Stato, Dott. Giovanni Citarella, che interverrà sul tema “Cyberbullismo: fenomenologia e rilevanza giuridica”. 

D: Come si può affrontare il bullismo?

R: Il bullismo, e la sua componente informatica (il cyberbullismo), rappresentano un fenomeno molto complesso, difficile sia da interpretare sia da affrontare. 

Le vittime spesso non vengono capite, o chi sta vicino ad un bullizzato non è in grado di dare un aiuto effettivo, a tal proposito la cronaca ci narra di bruttissimi episodi che possono lasciare segni indelebili nella vittima, tanto che in alcuni casi si è  arrivati al suicidio, di colui che oramai non intravedeva più una via di uscita dal tunnel del bullismo. 

Da madre, come tutte le madri ho sempre temuto che un mio figlio potesse divenire vittima e pertanto ritengo sia opportuno un buon dialogo tra genitori  e figli, ritengo opportuna ci sia una apertura al confronto e all’ascolto delle problematiche dei ragazzi. Pertanto, ribadisco che l’invito alla partecipazione Web Conference è pensato per gli educatori, nostri allievi, ma nel contempo è gratuito ed aperto a tutti.

ARES organizza convegno contro l’alcolismo giovanile

Alessandro Maria Raffone No Comments

A fine marzo 2020 importante convegno contro l’alcolismo giovanile organizzato dall’ente di formazione professionale ARES

“Alcol tra i giovani. Problemi e soluzioni. SI può insegnare senza volerlo, si chiama esempio!” questo il suggestivo titolo della conferenza che si terrà a Bagnoli (Na), Viale Campi Flegrei 41, venerdì 20 marzo 2020, a partire dalle 10 e 30.

L’incontro, organizzato dall’ente di formazione ARES (Associazione Ricerca e Sviluppo), servirà per discutere di alcolismo giovanile e sulla migliore metodologia per contrastarlo. Ai partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione.

Come nasce l’esigenza di questo convegno?

La conferenza nasce dalla sinergia che si è creata tra la Dottoressa Giovanna Brancaccio, Presidente ARES e l’Avvocato Gerardo Avallone, Presidente MCC (Movimento Crescita Civile) – Comitato Genitori No Alcol. All’incontro parteciperà l’On. Carmine Mocerino, Presidente Seconda Commissione Speciale Anticamorra e Beni Confiscati.

Avallone aveva organizzato il convegno “Non bevetevi la Vita, non fate gli Sbronzi”, che si è tenuto il 31 gennaio 2020 nella Sala Auditorium del Consiglio Regionale, Isola C/3 del Centro Direzionale (Napoli).

A questo importante appuntamento ha partecipato anche la Dott.ssa Brancaccio.

Anche ARES partecipa alla lotta contro l’alcolismo giovanile

ARES, anche tramite i suoi corsi OSS (Operatore Socio-Sanitario) e OPI (Operatore per l’Infanzia), vuole prendere parte al contrasto della grave emergenza sociale che sta infierendo sul mondo giovanile,

In occasione della conferenza di fine gennaio, ARES promise di mettere a disposizione le proprie strutture, incluse le aule multimediali, e ogni attrezzatura utile per incontri futuri e convegni rivolti a perseguire gli obiettivi del Comitato Genitori No Alcol.

Se interessati a partecipare a questo convegno potete telefonare a questo numero 0815704220 o a questo contatto mail  ares@infoares.it.

 

1

Tel: 0815704220 / 0815705650 - Fax : 08119360595 / 08119360666 - Mobile: 3929164153

Apertura Uffici : Lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Sede Legale : Viale Campi Flegrei 41 - 80124 Napoli                                  Sede Operativa : Via Medina n.5 - 80133 Napoli / Via Cardito, n.203 - 83031 Ariano Irpino (AV) / Mail : info@infoares.it