• Telefono : 081 5704220 - 0815705650 | Fax : 08119360595 / 08119360666 Messaggia su WhatsApp Mobile Con Whatsapp: 3929164153
  • ares@infoares.it | Canale Video Youtube

Uso del glucometro, compito obbligatorio dell’OSS?

La misurazione della glicemia è una delle mansioni degli OSS non sancita esplicitamente nella legislazione nazionale ma sulla quale ogni Regione ha deliberato in maniera autonoma. Come in altre del nostro Paese, anche in Campania gli OSS, sempre su richiesta, possono essere deputati a svolgere tale compito

E’ di recente attualità la notizia del concorso bandito dall’Ospedale Cardarelli di Napoli per la ricerca di nuovi operatori socio-sanitari (OSS). A tal proposito, è bene chiarire alcune delle responsabilità gravanti su questa figura professionale che sta trovando, negli ultimi tempi, numerosi sbocchi occupazionali sia in ambito privato che pubblico.

Cosa afferma nel merito la legislazione nazionale?

Una delle mansioni oggetto di discussione riguarda l’eventuale misurazione della glicemia da parte degli OSS. Per comprendere se realmente tali figure siano tenute ad espletare tale compito, occorre rifarsi alla normativa che le ha istituite, cioè l’Accordo Conferenza Stato-Regioni del 22 febbraio 2001. In questo testo viene sancito che l’OSS può adoperare “apparecchi medicali di semplice uso”; ovviamente, nel novero di tali strumentazioni, si potrebbe essere indotti ad includere anche il glucometro, strumento che consente la misurazione della glicemia da una goccia di sangue stillata dal dito del paziente.

Tuttavia, a fronte di questa poca chiarezza nella normativa nazionale di riferimento, ciascuna Regione ha stabilito nel corso del tempo in maniera autonoma quali operazioni, fra quelle consentite, far svolgere all’OSS. Da ciò è scaturita una situazione di confusione e di instabilità per gli stessi lavoratori i quali, spostandosi da una città all’altra del nostro Paese, hanno ricevuto talvolta compiti più onerosi del previsto.

Cosa fare per sciogliere ogni dubbio?

In questo quadro, è consigliabile sempre per l’OSS rivolgersi alle autorità sanitarie della Regione in cui opera, chiedendo consulenza su ciò che è tenuto a fare, oppure attingere informazioni direttamente dalle norme scritte che regolano la professione. Come già in Emilia Romagna ed in Lombardia, anche in Campania, alla luce di quanto affermato nel Decreto Dirigenziale n. 103 del 28/03/2014 (Oggetto dell’Atto: D.G.R. 363/2013 – AUTORIZZAZIONE AGLI ENTI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE AUTOFINANZIATI ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA’ CORSUALI PER O.S.S. – O.S.S.S.), l’OSS potrebbe essere deputato, dietro ovviamente autorizzazione di medici ed infermieri, a misurare la glicemia dei pazienti.

Scorrendo infatti la tabella dell’allegato 2, in cui vengono elencati i vari argomenti da trattare durante gli appositi corsi di formazione, uno di essi è l’”UC 3 UD 2/8 – Protocollo di gestione nel controllo glicemico dal dito”. Pertanto, al termine delle ore di lezione e soprattutto con il conseguimento del titolo mediante relativo esame, il discente dovrebbe avere acquisito una sufficiente dimestichezza nell’utilizzare un glucometro.

Presto in ARES nuovi corsi OSS e OSSS

A breve ARES, come già fatto in passato e detto in precedenti articoli, terrà nuove edizioni dei corsi OSS e OSSS. Vi invitiamo pertanto a restare sintonizzati sul sito dell’Ente di formazione (www.infoares.it) per le date di inizio delle lezioni oppure a mandare una mail di richiesta informazioni al seguente indirizzo: info@infoares.it             

La Redazione

Tel: 0815704220 / 0815705650 - Fax : 08119360595 / 08119360666 - Mobile: 3929164153

Apertura Uffici : Lunedi al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 | Sede Legale : Viale Campi Flegrei 41 - 80124 Napoli                                  Sede Operativa : Via Medina n.5 - 80133 Napoli / Mail : info@infoares.it